skip to Main Content

La volpe e l’uva

La volpe e l'uva‘Fame coacta vulpes alta in vinea uvam adpetebat summis saliens viribus. Quam tangere ut non potuit, discedens ait: “Nondum matura est; nolo acerbam sumere”. Qui facere quae non possunt verbis elevant, adscribere hoc debebunt exemplum sibi’.

Ho deciso di affidare l’incipit di questo articolo alla versione originale in latino della celeberrima ‘la volpe e l’uva’, una delle più note favole di Fedro, per presentarvi un quadro che mi è rimasto nel cuore, malgrado me ne sia separato già da qualche tempo. Un po’ per buon auspicio o forse nella speranza che il 2013 sappia regalare a tutti qualcosa di meglio di quello che stiamo per lasciarci alle spalle (e non si può certo dire che sia difficile), l’ho scelto per farvi i miei migliori auguri di un nuovo inizio. Forse lo avrete notato, la mia versione della storia si discosta leggermente dall’originale: gli acini d’uva sono vicini alla volpe, che spiccando un salto potrebbe facilmente raggiungere quelli più in basso. Ma siamo così sicuri che lo farà? Non è forse vero che quando ciò che abbiamo bramato con tutte le nostre forze ci capita finalmente a tiro rischiamo di perdere improvvisamente interesse? Ecco, ritrarre un soggetto nell’attimo sospeso senza tempo che anticipa una scelta, questa è una delle cose che mi affascinano del dipingere. Di bilanci di fine anno faccio volentieri a meno, lasciano il tempo che trovano. Per non parlare dell’ingente sfilza di buoni propositi a rimorchio. In fondo domani sarà un giorno come un altro. Propormi almeno un piccolo obiettivo mi sembra però sacrosanto e doveroso. A me andrebbe già molto bene se riuscissi a snobbare telefonino e pc più spesso a favore di un buon libro. Lo so che non è molto, ma meglio tagliare un piccolo traguardo che farsi ingannare da un grappolo di miraggi, e poi non vorrei essere troppo esigente con me stesso…  ;) E voi? Che ne dite di raccontarmi i vostri progetti per l’anno venturo? Sono molto curioso…buon 2013 a tutti e a presto!

Potrebbe anche interessarti:

Questo articolo ha 4 commenti
  1. Il tuo dipinto é strepitoso, come al solito non deludi! Devo anche confessarti che la volpe é uno dei miei animali preferiti, non per niente il mio cane si chiama Firefox! Progetti x il nuovo anno tantissimi, non credo che potro’ realizzarli tutti ma sono abbastanza serena perché devo credere che tutto andra’ per il meglio. Buon 2013 e continua cosi’

  2. Ciao Carolina, devo dire che hai scelto un nome davvero originale e ‘tecnologico’ per il tuo cane! :)
    Grazie come sempre del commento e delle belle parole…anche per quanto mi riguarda metterei la volpe tra gli animali che in assoluto preferisco, anche perché sono sempre stato affascinato dall’enorme quantità di racconti ricchi di simboli che l’hanno vista protagonista nei decenni e che ormai fanno parte del nostro immaginario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top