skip to Main Content

Un dentice di pietra

Pietra per dentice

Quale soggetto avrei potuto ritrarre su un sasso così particolare? La gobba nella zona superiore andava sfruttata assolutamente al meglio e dopo varie prove che non mi convincevano del tutto (un’orca e un beluga) ho cambiato registro e optato per un pesce.

Per la precisione un dentice, poiché la pietra offriva anche una leggera bombatura frontale quanto mai adatta ad accogliere la bocca sporgente e irta di denti aguzzi tipica di questa specie.

Sono ripartito daccapo con una terza traccia a matita per poi finalmente passare al colore. Mi sono concentrato sulla delicatezza dei contrasti e le tinte pastello delle scaglie, mi ci è voluta un’intera giornata e devo dire che il lavoro si è rivelato più impegnativo del previsto. Il risultato però mi soddisfa: ecco uno scintillante e freschissimo dentice appena pescato! Non trovate che come mascotte sulla mensola di una pescheria farebbe la sua bella figura?

Dentice - acrilico su pietra - cm. 15
Questo articolo ha 6 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top