skip to Main Content

Slow sunset

Acrilico su tela di Roberto Rizzo

Un dipinto nato in un paio d’ore, un paesaggio del tutto inventato, un tramonto livido partorito dalla mia immaginazione come un’urgenza improvvisa. In questa tela luce e colore predominano e trasmettono malinconia alla scena. Credo di non essermi mai avvicinato tanto ad un certo tipo di impressionismo romantico.

L’atmosfera mi ricorda anche quella delle opere di uno dei miei artisti preferiti, Arthur Rackham, tra i maggiori geni dell’illustrazione. E’ proprio vero che ciò che si ama finisce prima o poi col riemergere in ciò che si fa. Mi stupisco di come il mio modo di dipingere riesca a sterzare in maniera così brusca da un’opera all’altra. E’ come se in me convivessero due anime artistiche che si ammirano e al contempo si fronteggiano.

Non sono ancora in grado di scegliere per quale propendere ma di certo in lavori come questo sento di esprimermi più liberamente. L’ho intitolato ‘Slow sunset’ e voglio considerarlo per una volta come un regalo fatto solo a me stesso, in onore dei quarant’anni compiuti ieri, che, incredibile a dirsi, sono arrivati per davvero.

Questo articolo ha 4 commenti
  1. Essendo malinconico e romantico, a guardarlo sembra quasi un ricordo, messo su tela..e sono daccordo col fatto che ciò che amiamo lo trasferiamo nelle cose che facciamo…a volte mi sento quasi inadeguata a commentare le tue opere, sei bravissimo, sei a livelli altissimi rispetto a me, quindi posso solo dirti che è un piacere ogni volta ammirarle, anche quelle precedenti, a cui non ho lasciato un commento!

    Ps: Auguroni per i tuoi 40 anni!

  2. Marianna, cos’altro posso aggiungere? Solo grazie per gli auguri…e mi raccomando, non sentirti MAI inadeguata in casa mia…i tuoi commenti sono i più mirati e profondi che mi siano stati lasciati ed è sempre un piacere leggerli. Ti abbraccio forte.

  3. Ciao Roberto io mi chiamo Rossana volevo solo esserci per questo commento, perché tu sappia anche da me il tuo grande dono, un mezzo d’espressione non comune, forse rubato alle fate in quel giorno :) anch’io come te dipingo e sto cercando una mia personale via perché possa diventare ufficialmente il mio lavoro. Grazie a proposito perché mi hai ispirato alla pittura su sassi e pietre e devo dire che ho riscosso non poco successo.
    Buona giornata Roberto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top