skip to Main Content

Un quadro sul Natale | Riflesso Divino

Riflesso divino

Questo dipinto, intitolato ‘Riflesso Divino’, entrerà a far parte delle opere in permanenza del Museo del Presepe e verrà consegnato all’inaugurazione della mia mostra di pittura a Rivisondoli.

Mi sono trovato di fronte a una bella sfida: realizzare un lavoro sul Natale che fosse il meno scontato possibile. Che ne dite, ci sono riuscito? Il quadro è basato sul primissimo piano di un dromedario (potrebbe appartenere a uno dei Re Magi) nel cui occhio si riflette, in lontananza, la capanna della Natività.

Mi è piaciuto evidenziare il contrasto tra il blu del cielo notturno e le tinte sabbia dell’animale che richiamano al contempo i colori del deserto, ma soprattutto trovo interessante la duplice chiave di lettura affidata al colpo di luce sull’occhio, che fa anche da stella cometa.

Questo articolo ha 13 commenti
  1. Come sempre ti dimostri artista sensibile, raffinato e originale… il mistero della nascita del figlio di dio comunicato dallo sguardo – è il caso di dirlo – di una creatura “minore”… quanta poesia!

  2. Ci sei riuscito…ci riesci sempre, e continuerai a riuscirci…è bellissimo perdersi nell’occhio di questo animale standoci così a stretta vicinanza…far arrivare in primo piano, quello che solo dipinto è in secondo piano…un gioco-magia di colori…un calore che arriva da un colore freddo…complimenti sempre…dal cuore, dove sai arrivare sempre.

  3. E’ davvero emozionante la tua opera…è veramente bello perdersi in questi occhi così intensi e profondi che trasmettono con tanta dolcezza l’evento della nascita di Gesù.
    Complimenti!!!!!

  4. Wow!! Senza parole!! La tridimensionalità di questo quadro è sorprendente…oltre al significato ovviamente..:) complimenti sinceri, e complimenti anche per le altre opere che hai postato, e alla tua compagna, ho visto il sito, è davvero eccezionale!

  5. Che dire…è semplicemente fantastico. Sono ammaliata dalla tua arte. Non rappresenta, come hai spiegato tu, l’animale e basta ma qualcosa di molto più profondo.
    Complimenti, Anto.

  6. Complimenti per l’originalità e la meticolosità dell’opera d’arte.
    Quando esponi a Rivisondoli?
    Fabio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top